Collane che passione!

Dopo tanti giorni passati a creare per mercartini e regali, ho passato alcuni giorni senza far nulla. E così, al terzo giorno di pigrizia sono entrata in CRISI DI ASTINENZA DA CREATIVITA' e alle ore 23.30 sono andata nella mia craftroom, ho scartabellato tra scatole e scatolette in cerca di alcune miniature in feltro e... tatan ho fatto questa collana (scusate la foto).
   
                                                  


Il problema è che ora sono intrippata con le collane e sto tentando di crearne altre. Purtroppo, il mio fornitore di feltro è chiuso e Opitec non tiene più alcuni articoli che mi servirebbero....e....e...e.. uffa!!! E adesso come faccio?!?!? La vena artistica rischia di esplodere se non realizzo qualcosa e poveretto mio marito che mi dovrà sopportare mentre saltello come un grillo impazzito dal divano alla sedia, dal salotto alla cameretta e da lì a chissà dove! Sì, perchè quando ho in mente un progetto e non riesco a realizzarlo o perchè non ho il materiale idoneo o perchè non mi è ancora molto chiaro come farlo, rischio di impazzire e sento il cervello che si surriscalda. Aiutoooo! Forse è meglio se vado a fare una bella pedalata. Scusate lo sproloquio ma oggi è così. Ciaoo creative!

A voi come è andata?

Sono stanca, sfinita, ma soddisfatta. Oggi al mercatino di Bernate ho patito un gran freddo, ma è andata bene. Ringrazio tutti coloro che sono passati da me ed hanno comprato o solamente commentato il mio operato. Spesso, le gratificazioni ed i complimenti ripagano della fatica molto più del denaro. E' bello leggere sul volto di chi ammira una tua creazione stupore o ammirazione: questo è ciò che mi piace dei mercatini. Ora vado a riposare le stanche membra: domani si torna in ufficio!

In bocca al lupo!

A tutte coloro che domani e nei giorni seguenti saranno alla prese con i mercatini. Io domani sarò a Bernate di Casale Litta (VA). Ragazze, è prevista neve!!!! Speriamo di nooooo! Se non salta fuori qualcosa all'ultimo minuto, con domani dovrei terminare i mercatini natalizi. Chissà come andrà. Bhooooo!?! Vado a caricare la mia super Twingo, ciao a tutte e buona domenica.

Mercatino di Biandronno

Ciao a tutte, domenica ho esposto al mercatino di Biandronno e, considerando che era la prima edizione e che c'era poca gente, direi che è andato bene. E' stato organizzato bene e spero che continuino anche nei prossimi anni, magari facendo un pò più pubblicità per attirare visitatori.
Vi lascio, devo terminare i lavori per il mercatino di domenica.
Ciaoooo!

Lavorare, lavorare, lavorare

Sono in fermento per i mercatini di dicembre. Ho in mente un sacco di progetti, ma il problema è riuscire a realizzarli tutti e nei tempi giusti. Purtroppo, l'influenza mi ha messa KO e nonostante sia a casa dal lavoro, e quindi potrei approfittare per creare, non riusco a concludere praticamente nulla. Ho terminato una targa fuori porta che mi era stata commissionata parecchio tempo fa e che giaceva miseramente abbandonata in un angolo della mia "bottega" ovvero la mia craft room. Per il resto niente, nisba, nada de nada! Non so come facciate voi a realizzare tutti gli splendidi oggetti che ogni giorno vedo sui vostri blog. Io, più idee ho, e meno riesco a concludere. Il cervello lavora molto ma le mani si bloccano, letteralmente. Ora vado, vi auguro una buona giornata e spero di produrre almeno oggi qualcosina. Ciaooo

Noooo, Miss Piggy, non io!!!!

Eh già, Miss Piggy, ovvero la tanto nota Influenza Suina o H1N1 o influenza A o chiamatela come volete, ha colpito anche me ma ..... non mi ha affondata! Si, non sono in forma, dolorante, rantolante e febbricitante ma ancora in piedi o meglio un pò in piedi e un pò rannicchiata sul divano. Così, non potendo fare molto, sto pensando, pensando e ripensando alle prossime creazioni natalizie e non. Ho deciso che da lunedì, febbre permettendo, comincerò a realizzare qualcosina. Ho in mente alcuni articoli, diciamo baby... e alcune nuove versioni di articoli già postati.
A presto e buon fine settimana a tutte!

Cuor di ciliegia

Questo è uno degli scaldacuore preparati in fretta e furia per il mercatino che ho fatto a Caldana. Ne ho in cantiere anche con altri soggetti e presto posterò le foto. All'interno ci sono tanti tanti nocciolini di ciliegia. Ciaooooo


Che soddisfazione!

Il mercatino a Caldana (VA) è andato molto bene. Non credevo di riuscire a vendere così. C'era un mare di gente. Finalmente una bella soddisfazione. Ho ricevuto un sacco di complimenti e molti mi chiedevano se avevo un negozio o un laboratorio: magariii l'avessi, sarebbe la realizzazione di un sogno!
Purtroppo, non ho potuto aprire il gazebo per mancanza di spazio e di ciò ne ha risentito l'esposizione dei lavori, ma va bene comunque. Posto la foto del mio banchetto: quella sullo sfondo non sono io ma la mia mammina.
Ciao a tutte.



Do you want a cup of........?




...... LAVANDA? Eh già, proprio lavanda! E' la seconda versione dei  miei profumini. Bustine di lavanda da poter appendere, naturalmente con decori in country painting.
Alla prossima.




I miei profumini alla lavanda.

Finalmente sono riuscita a completarli. Volevo realizzarne solo un paio per il mio armadio, ma mi sono fatta prendere la mano e ho deciso che potevano anche essere venduti al mercatino al quale parteciperò la prossima domenica. Ho in cantiere anche un'altra versione che spero di riuscire a concludere entro martedì. Naturamente, appena terminati farò una foto e ve li mostrerò. Ciao a tutte e buona domenica.





Stanno nascendo.....

Già, tra un impegno di lavoro che mi porta lontano da casa e piccoli malesseri passeggeri, finalmente posso dedicarmi a questo nuovo progettino. Ma di cosa si tratta? Cosa sono questi piccoli ma profumatissimi doni della natura? Ah! ma sono i fiori della mia lavanda raccolti e fatti seccare qualche tempo fa! Qualcosa mi dice che finiranno.... nel mio armadio! Sì, ma non posso spargerli così come sono in giro per i cassetti e così sto tentando di realizzare dei sacchetti per contenerli. A breve ve li mostrerò finiti. A presto.



Vi presento Jo e Jack Cucurbis!

Piccolo lavoro veloce veloce che da un pò volevo realizzare ma non avevo il feltro nei colori giusti. Così, ieri sono andata in un negozio qui vicino, ho acquistato il feltro (veramente mi sono sentita derubata) e ..... TATAN! Ecco le mie zucchette di Halloween.








Come al solito le foto non sono mai granchè (ma perchè sono sempre sfocate?) ma spero rendano l'idea del lavoro finito. Ciao!

Ecco il primo!!

Sì, sì questa è la foto del mio primo lavoro in country painting fatto da autodidatta lo scorso Natale. Beh, visto da lontano non è male, certo con le sfumature fatte come si deve... sarebbe meglio!






Sto lavorando ad alcuni nuovi progetti. Il primo, è una targa fuori porta per la quale non ho ancora deciso definitivamente il soggetto; l'altro è un porta-asciughini per la mia cucina. Spero di trovare il tempo questo fine settimana per avanzare con i lavori e riuscire almeno a finire il porta-asciughini visto che mancano solo le ombreggiature.

Parlottando

E così anche quest'anno le vacanze sono archiviate.
Domani si torna in ufficio dopo un mese: non oso pensare che giornata sarà! Un sacco di posta da scaricare, telefoni che squilleranno tutto il giorno e non per augurarci buona giornata.
Tutto sommato ci stà: dopo il riposo (quale?) un po' di stress ci vuole altrimenti non godremmo delle prossime vacanze.
E poi, vuoi mettere il gusto di ricominciare a dipingere, cucire, impastare cernit? Già, i miei hobbies sono il mio sfogo e la mia fuga dallo stress e quindi, durante le vacanze solitamente faccio molto poco. Più che altro mi dedico a spulciare riviste e siti internet alla ricerca di qualcosa di nuovo o insolito.
Dovrò darmi da fare perchè fra poco mi aspettano i mercatini autunnali e non ho molta merce pronta quindi devo produrre e soprattutto divertirmi.
Alla prossima.

Colori e pennelli

Lo scorso Natale, girovagando per internet, mi sono imbattuta in una forma artistica che non conoscevo: il country painting. Ed è stato amore a prima vista!!!
Così, documentandomi un pò in giro, ho cominciato ad acquistare colori e pennelli e ho iniziato a scopiazzare qua e là. Beh, dopo un primo lavoretto riuscito benino (almeno secondo me) il mio entusiasmo si è spento quando ho cercato di effettuare le famose "OMBREGGIATURE" Ah, disastro!!! Non c'era verso che queste benedette venissero come volevo. Così, arrivati a maggio, (sempre con tanto entusiamo ma senza risultati apprezzabili) decisi di frequentare un corso a inizio giugno. Beh, è stato bellissimo e ho conosciuto colei che mi ha in qualche modo iniziato al country painting: Silva, sei grande! In un solo giorno ho imparato un sacco di cose: stile shabby (what is that?!?), invecchiatura con olietto e naturalmente OMBREGGIATURE!!!
Ne è valsa proprio la pena. Spero di riuscire presto a frequentare un altro corso per migliorare la tecnica e nel frattempo cercherò di dipingere, dipingere, dipingere in modo da migliorare almeno un pochino. Appena possibile, inserirò le foto dei miei lavori.
A presto!

Ago e filo

Da qualche tempo sono in fissa con il cucito creativo. Sto tentando di realizzare dei pupazzetti, ma a parte qualche esperimento, sono ancora nel marasma più completo! Ho acquistato proprio ieri dei libri per chiarirmi un pochino le idee: vediamo cosa riuscirò a combinare.

Fiocchi di lana

Ovvero il magico mondo del feltro. Già il feltro, materiale duttile, malleabile e versatile. Altra mia passione. Purtroppo il tempo per infeltrire la lana mi manca così solitamente ripiego su tessuti già pronti sia naturali sia sintetici. Certo, la sensazione del prodotto naturale è tutt'altra cosa, ma per alcuni usi ritengo più idoneo il pannolenci, feltro sintetico appunto.
Spero di riuscire a fare presto delle foto decenti da poter inserire così da potervi mostrare alcuni lavori.
A presto.

Mani in pasta.

Una quindicina di anni fa dedicavo molto del mio tempo alla pasta di sale. Realizzavo un'infinità di lavori, anche su commissione. Passavo intere giornate a creare e decorare. Poi, vuoi per il lavoro, vuoi per altri motivi, ho praticamente abbandonato questo hobby anche se ogni tanto provavo a fare qualcosina. Il problema dei soggetti in pasta di sale è riuscire a mantenere inalterato nel tempo il manufatto. Purtroppo, il sale tende a sciogliere a causa dell'umidità e compromette l'oggetto, nonostante la vernice protettiva. Ho ancora alcuni quadretti che, conservati in luogo asciutto sono rimasti intatti. Altri, invece, destinati a locali come la cucina sono andati perduti. Forse questo è il vero motivo del mio abbandono: il pensiero che l'oggetto realizzato potesse avere una vita piuttosto breve mi rendeva triste e mi demotivava.
Questo accadeva qualche anno fa. Recentemente ho scoperto il cernit, pasta sintetica malleabile che, dopo una breve cottura in forno casalingo, indurisce e diventa infrangibile. E così ho riscoperto il gusto di mettere le mani in pasta e di creare piccoli oggetti o decorazioni. Certo, il sapore antico della pasta di sale con il cernit non si riesce ad ottenere, ma è sicuramente un materiale che da grandi soddisfazioni.

Commenti

Lasciami un tuo commento, sarò lieta di leggerlo :-)